image-58

 Tel : +39 320 4429098 - redazione@pianetaspettacolo.it


facebook
instagram
youtube
phone
messenger
whatsapp
rettangolo
image-58

REDAZIONE:

c.da Giancata SN - 95121 CATANIA

 

DIRETTORE RESPONSABILE:

Lucia Agata Murabito - OdG n°165131

Registrazione Tribunale di Catania n. 02/2022 - ROC 


Edito da: DIMIS S.r.l.S zona industriale, c.da Giancata s.n.

95121 Catania - P.IVA 05837340875

Proprietà: Dimitri Tosi

image-341

Pianeta Spettacolo Magazine

+39 320 4429098

La cucina che diventa spettacolo per beneficenza: l’iniziativa di Claudia Condorelli e della sua Associazion

2022-06-30 09:00

Marica Musumarra

Professione artista,

La cucina che diventa spettacolo per beneficenza: l’iniziativa di Claudia Condorelli e della sua Associazione Il Faro

Si è appena concluso l'evento di beneficenza promosso dall'Associazione Il Faro - Oltre la disabilità che, da 3 anni, unisce il gusto alla solidarietà!

Si è svolta il 27 giuno 2022 la III edizione dell'evento a scopo benefico promosso dall'Associazione Il Faro - Oltre la disabilità con a capo Claudia Condorelli: l'arte culinaria è stata messa a servizio della solidarietà e sono stati numerosi gli chef che hanno messo la loro professionalità a disposizione di una causa molto importante. I fondi raccolti, infatti, verranno destinati alla realizzazione di un parco multisensoriale, che aiuterà i bambini disabili nel loro percorso di crescita e inclusione. 


I bambini “speciali”, in quanto tali, hanno difficoltà a essere coinvolti, capiti, ascoltati e apprezzati. Ma soprattutto aiutati. Ecco perché nasce l’Associazione Il Faro - Famiglie oltre la disabilità che, dalla sua fondazione, cerca di sostenere le famiglie con bambini disabili sia economicamente, che psicologicamente grazie allo spirito quasi utopistico di Claudia Condorelli, la presidente, che ha organizzato l’ultimo evento a scopo benefico.

Gusto e solidarietà: una coppia vincente

L’iniziativa promossa dall’associazione si è svolta lunedì 27 giugno presso il Castello San Marco di Calatabiano, dove 11 Chef, 2 pastry chef, 1 mastro fornaio e 1 artista dello street food (a titolo totalmente gratuito) hanno messo a disposizione la loro professionalità per far gustare agli ospiti ottimi piatti gourmet in nome di un obiettivo comune: sostenere il progetto “Impara giocando”, un programma di riabilitazione, rieducazione motoria e inclusione per bambini disabili

 

Giunta alla sua terza edizione, l’iniziativa ha visto la partecipazione di chef rinomati guidati da Luca Miuccio: i piatti prelibati di Bianca Celano, Giuseppe Torrisi, Gianluca Renzi, Max Mariola, Massimo Mantarro, Angelo Treno, Filippo La Mantia, Pasquale Caliri, Alen Mangione, Vincenzo Candiano, Orazio Cordai, Lillo Freni, Francesco Arena, Giuseppe Bonaccorso e Giuseppe Pappalardo hanno deliziato i presenti insieme ai migliori vini siciliani mossi e fermi e una vasta selezione di cocktail del bar open a cura di Luigi Russo. 

Obiettivo dell’evento

Claudia Condorelli, presidente dell’Associazione Il Faro, ha spiegato che lo scopo dell’evento benefico è di raccogliere fondi per finanziare la costruzione di una palestra multifunzionale: “In Sicilia, se non in Italia, non esiste un parco inclusivo ben fatto - ha dichiarato - che permetta a tutti i bambini, disabili e non, di poter correre, giocare e mettersi alla prova. Tutti i più piccoli hanno risentito del lockdown, senza distinzione; di conseguenza, avrebbero tutti diritto allo svago e alla riabilitazione che meritano”. 

 

La stessa Condorelli, mamma di un bambino con problemi motori dalla nascita, ha provato sulla sua pelle l’indifferenza generale nei confronti della disabilità: “I comuni non aiutano, lo Stato neanche. I prezzi di deambulatori, tutori, terapie e medicine - sottolinea - sono proibitivi per la maggior parte delle famiglie, che rimangono perennemente in balia di dubbi e domande. L’Associazione cerca, anche se in piccolo, di sostenere i genitori di bambini disabili provando, al contempo, di sensibilizzare al meglio l’opinione pubblica - continua - e lo fa anche e attraverso la promozione di eventi come questo”.

 

Le scorse edizioni hanno portato i loro frutti: si è recentemente concluso, infatti, “Conoscere il proprio corpo”, un progetto durato 6 mesi che ha sfruttato tutto il potenziale inclusivo dello sport proponendolo come gioco ai bambini disabili e con autismo. E non solo: con il ricavato precedente, l’Associazione ha potuto contribuire ad Acquananda, un progetto molto interessante che permette ai bambini disabili di eseguire terapia in acqua.

“Spesso i genitori rinunciano alle terapie perché costano troppo - ha evidenziato la presidente - quindi il nostro contributo ha cercato, in qualche modo, di aiutarli facendo pagare loro solo il lavoro dei professionisti”.

 

Il sogno di Claudia Condorelli, in ogni caso, rimane uno solo: la realizzazione di un parco multisensoriale dove ogni bambino può fare idroterapia, ippoterapia, riabilitazione motoria, logopedia, psicoterapia e quant’altro in un unico luogo. E l’augurio è che, prima o poi, possa riuscirci!

 

Per chi volesse richiedere informazioni, può contattare l’Associazione Il Faro tramite:

 


facebook
instagram
youtube
phone
messenger
whatsapp

Copyright 2021 © Tutti i diritti sono riservati e proprietà di Dimis srls.

Non perderti niente!

Iscriviti alla nostra newsletter!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder